Da mercoledì 8 a venerdì 10 luglio si terrà la prima sessione di lauree degli studenti del Corso di Medicina e Chirurgia dell’Università di Pavia tenuto in lingua inglese

Il corso, partito nel 2009, fu ai tempi il primo in assoluto in Italia ed è denominato “Harvey”, in omaggio allo scopritore della circolazione del sangue.

Nato riproponendo la programmazione del Corso in italiano (denominato “Golgi”), “Harvey” in questi anni ha assunto sempre più una propria identità modellandosi come un corso anglosassone sulla falsariga delle School of Medicine e rivolgendosi a studenti italiani con una vocazione internazionale e a studenti stranieri.

“L’organizzazione didattica dei corsi – spiega la professoressa Orsetta Zuffardi, Presidente del Corso – sta sviluppando una propria dimensione e ha visto anche l’introduzione di insegnamenti nuovi non presenti nel corso in lingua italiana. Stiamo cercando di puntare su una dimensione sempre più internazionale e una didattica mirata che attraverso lezioni frontali, esercizi e revisioni accompagni gli studenti e consenta loro di dare gli esami appena dopo la fine delle lezioni. L’idea è di far capire, sul modello delle facoltà del nord Europa e degli Stati Uniti, che ogni momento è un momento topico, ma allo stesso tempo che così facendo lo studente può finire gli esami all’inizio dell’estate e utilizzare, come alcuni stanno già facendo, le vacanze per periodi di approfondimento in ospedali esteri o italiani”.

Le sessioni di laurea si terranno a partire da mercoledì 8 luglio alle ore 9 in Aula Scarpa presso la sede centrale dell’Università di Pavia (Strada Nuova 65). Venerdì 10 luglio è previsto alle 13 e 15 un intervento del Magnifico Rettore Fabio Rugge.

http://nfs.unipv.it/