È Janssen la Best digital company 2017. La società si è aggiudicata il riconoscimento più ambito nell’ambito degli AboutPharma Digital Awards, assegnati ieri sera a Milano, giunti quest’anno alla quinta edizione. Gli Awards sono destinati a industrie life science, enti pubblici e privati, società scientifiche, associazioni di pazienti e (da quest’anno) startup, che nel corso dell’anno si sono particolarmente distinte nell’innovazione in senso digitale delle proprie attività.

Sono stati 167 i progetti presentati quest’anno. Al termine dei due step di giudizio (ventinove in tutto i giurati suddivisi tra tecnici e istituzioni) a favore di Janssen ha pesato la vittoria già ottenuta in precedenza nella categoria “Progetti rivolti a medici, farmacisti e altri operatori sanitari – aggiornamento e informazione dei medici” grazie al progetto Jpepper Burke e al suo robot che interagisce con i clinici, capace di percepire e comprendere le emozioni, così da adattare il proprio comportamento a seconda dell’interlocutore.

Sul gradino più alto sono salite anche MSD e Sanofi che si dividono ex aequo l’AboutPharma Digital Awards come Best social company, che premia il miglior posizionamento e dinamismo sui principali social network. Le due aziende avevano a loro volta già prevalso rispettivamente nelle categorie “Progetti rivolti a pazienti – Miglioramento della qualità di vita e aderenza alla cura” e “Progetti rivolti a pazienti – Multichannel e social marketing”. MSD ha vinto grazie a Chat yourself, prima chatbot per pazienti con malattia di Alzheimer agli esordi, pensato per tenere il filo della propria memoria. Sanofi con Abbassiamo il Colesterolo (AIC&MYpcoach), piattaforma che facilita prevenzione, diagnosi e cura della patologia dislipidemica.

Di seguito l’elenco di tutti gli altri AboutPharma Digital Awards 2017 e i rispettivi vincitori:

Premio speciale riservato alle istituzioni e associazioni dei pazienti all’Asl di Taranto per un progetto multicanale, trasversale che ottimizza processi come liste d’attesa, prenotazioni, pagamenti, campagne screening e vaccinali, recupero crediti e privacy.

Miglior progetto startup a “Carepy”, sistema che gestisce farmaci e terapie con un’applicazione per smartphone e tablet destinata ai pazienti e ai loro caregiver. L’app si interfaccia direttamente con il farmacista di fiducia, che gestisce le disponibilità e l’approvvigionamento dei farmaci, e con il medico curante che controlla in corso d’opera le terapie e l’aderenza terapeutica.

Progetti rivolti a pazienti – Disease awareness e prevenzione patologie a “Capitan Hemo” di Pfizer/Mccannhealth, applicazione per dispositivi mobili (smartphone e tablet), strutturata come edugame per bambini fra i 3 e i 10 anni. A seconda dell’età dei bambini la app propone due linguaggi e tipologie di comunicazione differenti.

Progetti rivolti a pazienti – Patient empowerment a “Io non sclero” di Biogen/Edelman, campagna di informazione e sensibilizzazione sulla sclerosi multipla sviluppata da Biogen insieme all’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), in collaborazione con l’Associazione italiana sclerosi multipla (Aism) e con il patrocinio della Società italiana di neurologia (Sin).

Progetti rivolti a medici, farmacisti e altri operatori sanitari – Supporto alla professione dei medici a “Any time you need, any where you are: CustomBone Service” di FinCeramica Faenza: portale accessibile via internet, nel quale il neurochirurgo e il suo staff caricano la Tac del paziente. I tecnici Finceramica la elaborano attraverso un sistema di modellazione 3D e realizzano il prototipo della protesi.

Progetti rivolti a medici, farmacisti e altri operatori sanitari – Aggiornamento e supporto alla professione di farmacisti e altri operatori sanitari a “PhANpracticesystem – virtual reality training” di Apoteca Natura.

La piattaforma interattiva in realtà virtuale riproduce l’intero contesto di interazione tra farmacisti e clienti/pazienti nell’ambito dell’attività di consiglio in farmacia.

Progetti rivolti ai pazienti/rivolti alle istituzioni – Miglioramento dell’organizzazione e dei processi e dei processi dell’offerta sanitaria/payors a “Monitor Salute” di MSD – Vree Health, servizio realizzato per il telemonitoraggio domiciliare dei pazienti cronici attraverso app per smartphone e tablet.

Progetti di digitalizzazione delle industrie life science – Engagement del team aziendale a “Merck for health” di Merck Serono. Merck for Health è un progetto a lungo termine per trovare nuove idee e soluzioni ai problemi dei pazienti.

Milano, 27 ottobre 2017