L’importanza della salute femminile: l’Istituto Nazionale dei Tumori sottolinea il valore della prevenzione INT domani aderisce alle iniziative promosse dalla Regione; a Cascina Rosa prosegue il progetto MOIRA

Incontri, dibattiti, stand e momenti dedicati alla prevenzione: domani, in occasione della Prima Giornata della Salute della Donna, voluta dal Ministero della Salute, la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori condivide il messaggio sull’importanza della tutela e della promozione della salute della donna. INT partecipa alle attività organizzate da Regione Lombardia e propone una serie di eventi dedicati alla salute femminile.

Giornata-salute-donna“L’adesione dell’Istituto Nazionale dei Tumori alla Prima Giornata della Salute della Donna, scelta dal Ministero nel giorno di nascita del premio Nobel Rita Levi Montalcini, rafforza la nostra volontà e il nostro impegno nel ricordare alle donne l’importanza della prevenzione in tutte le fasi della loro vita – commenta il Presidente dell’INT Enzo Lucchini -. L’INT, istituto di ricerca e di cura delle patologie oncologiche, sottolinea inoltre il valore della ricerca in ambito scientifico, che deve proseguire, anche grazie alle donne, per arrivare a definire sempre nuove terapie per sconfiggere il cancro. Domani saremo presenti in Regione Lombardia per parlare alle donne e per ascoltarle; in Istituto invece, nel Campus Cascina Rosa proseguono gli incontri rivolti alle donne che stanno ancora affrontando il difficile percorso di lotta al tumore”.

Domani, al Campus Cascina Rosa, a pochi metri dall’Istituto dei Tumori, si svolgerà il quarto incontro del progetto M.O.I.R.A., frutto della collaborazione tra l’Istituto Nazionale dei Tumori e l’Associazione Salute Donna. Il progetto M.O.I.R.A (Meditation, Observation, Improvement, Relation, Addressing Emotions) è rivolto alle donne che stanno affrontando un tumore e ha l’obiettivo di migliorare la loro qualità di vita attraverso tecniche di medicina narrativa, pratiche di mindfulness, meditazione e psicoterapia orientata alla riflessione sul senso e sul significato della vita.

L’incontro si terrà dalle ore 10 alle ore 12 e sarà guidato dalla dottoressa Luciana Murru,psicologa e psicoterapeuta della Struttura Semplice di Psicologia Clinica della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori.

Per informazioni e/o prenotazioni: segreteria della SSD Psicologia Clinica INT 02.23902800

L’INT risponde inoltre all’invito della Regione e dalle 10 alle 15 sarà al 39° piano di Palazzo Lombardia: qui esperti e professionisti si confronteranno su alimentazione, promozione della salute e stili di vita, patologie neurologiche e oncologiche. La dottoressa Anna Villarini, biologo-nutrizionista del dipartimento di Medicina Predittiva e per la Prevenzione dell’INT tratterà il tema “Gli stili di vita: un aiuto dopo la diagnosi”; la dottoressa Cristina Ferraris, chirurgo senologo della Struttura Complessa di Senologica dell’INT concentrerà il suo intervento su “La gestione della sindrome menopausale iatrogena nelle neoplasie mammarie” mentre il dottor Dario Recalcati, ginecologo oncologo della Struttura Complessa di chirurgia Ginecologica dell’INT, parlerà delle “Infezioni da Papilloma Virus: prevenzione e cura nella salute della donna”.

In Piazza Città di Lombardia, dalle 10 alle 15, sarà inoltre possibile effettuare alcune attività di screening e raccogliere documentazione su specifiche tematiche legate alla salute femminile.

Milano, 21 aprile 2016