Preparare operatori sanitari in grado di interpretare il tema del recupero del mutuo soccorso in chiave attuale e di operare in collaborazione con la sanità pubblica, diffondendo la cultura della previdenza volontaria, fondamentale per il XXI secolo: è l’obiettivo del master executive dell’Università di Siena “Mutualità e Sanità Integrativa – MutuaSI”, a cui è possibile iscriversi fino al prossimo 18 dicembre.

UniSiLa nuova edizione del master di I livello è rivolta ai laureati che intendono sviluppare specifiche funzioni e competenze nel campo della sanità integrativa, sia nel settore pubblico che in quello privato. Gli sbocchi professionali aperti dal corso post laurea nell’ambito delle organizzazioni sanitarie del terzo settore sono molteplici e interessano il comparto socio-sanitario pubblico e privato, nel quale sono richieste figure professionali capaci di flessibilità e in grado di analizzare scenari complessi sul futuro della sanità.

Al termine del master gli studenti potranno inserirsi nelle organizzazioni che si occupano di interventi socio-sanitari integrativi, come le società di mutuo soccorso, le aziende sanitarie locali, le assicurazioni, le banche e le organizzazioni sindacali con le casse mutue.

Le lezioni sono organizzate in moduli mensili, dal giovedì al sabato, che si svolgeranno tra gennaio e maggio 2016, per circa 250 ore in presenza e in FAD; è previsto uno stage nei mesi tra giugno e settembre 2016, per complessive 360 ore; infine 50 ore dedicate a testimonianze di esperti concluderanno il corso tra settembre e ottobre 2016. Per gli studenti lavoratori è previsto un project-work sostitutivo del periodo di stage.

Il master è a numero chiuso, riservato a un massimo di 35 laureati in tutte le classi di laurea.

Per la formazione della graduatoria di ammissione, è prevista la valutazione del titolo di studio ed eventuali altri titoli attinenti agli argomenti del master.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del master, e sul bando pubblicato on line