Il neoeletto comitato scientifico dell’Istituto Nutrizionale Carapelli ha presentato i primi progetti scientifici al Presidente, Pierluigi Tosato

Il nuovo comitato, composto da importanti personalità del mondo della ricerca italiana e  internazionale ha presentato oggi 2 importanti studi: un primo progetto sull’innovazione tecnologica e analitica del settore di produzione dell’olio, e un secondo sull’impatto dei nuovi studi sulla salute del consumatore .

Pierluigi Tosato Presidente e CEO di Deoleo

Pierluigi TosatoPresidente e CEO di DEOLEO, multinazionale che annovera tra i propri marchi anche gli italianissimi Carapelli, Bertolli e Sasso, e Presidente della Fondazione Onlus Istituto Nutrizionale Carapelli, ha espresso la sua soddisfazione per i nuovi progetti di ricerca dedicati alle benefiche proprietà dell’olio e allo sviluppo del settore oleario, presentati in ottobre dal Comitato Scientifico dell’Istituto Nutrizionale:

“Sono felice che personalità accademiche tanto illustri guidino  i nostri studi. È importante che il sistema scientifico ed accademico sia al servizio della qualità e porti il nostro olio verso un miglioramento pratico e tangibile. Esso è un alimento prezioso per la salute e non va trattato come una semplice commodity” ha spiegato il Ceo Tosato.

“Per questo, unitamente al nostro forte impegno nella ricerca il nostro gruppo ha deciso di puntare sul valore e  sull’integrazione di filiera a livello internazionale. Lavoreremo  insieme al comparto agricolo per fare in modo che tutto il processo, dall’uliveto alla linea di produzione, sia rigorosamente controllato e vogliamo anche integrare le coltivazioni intensive con quelle tradizionali” ha aggiunto Tosato.

Presidente del Comitato è Michele Carruba, Ordinario di Farmacologia all’Università di Milano e sicura autorità in ambito di nutrizione. Con lui anche Maria Lisa Clodoveo, Ricercatore Confermato e Professore Aggregato presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie alimentari dell’Università di Bari; Nadia Mulinacci, Associato di Chimica degli Alimenti al Dipartimento di Neuroscienze e Area del Farmaco dell’Università degli studi di Firenze; Gabriele Riccardi, Ordinario di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo presso l’Università di Napoli (Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia); Maurizio Servili, Ordinario di Scienze e Tecnologie alimentari al Dipartimento di Scienze agrarie Alimentari dell’Università di Perugia; Francesco Visioli, Associato di Nutrizione Umana e di Micronutrienti, Stress Ossidativo e Integratori al Dipartimento di Scienze tecniche dietetiche applicate dell’Università di Padova.

L’Istituto Nutrizionale Carapelli nasce nel 2001 con l’obiettivo di promuove la ricerca scientifica nel settore dell’olio di oliva. Da allora si occupa anche della divulgazione al pubblico delle pratiche di corretta alimentazione. In questi anni ha condotto, di concerto con le principali università italiane e con importanti istituti di ricerca italiani e stranieri, approfondite ricerche sull’olio di oliva dal punto di vista chimico, sensoriale, agronomico, tecnologico, farmacologico, biochimico, nutrizionale.

Firenze, 16 gennaio 2018