I professori Desiderio Passali e Luisa Maria Bellussi, docenti di Clinica otorinolaringoiatrica dell’Università di Siena, sono stati chiamati a far parte del tavolo tecnico istituito dal ministero della Salute per la Sindrome dell’apnea ostruttiva nel sonno.

apnea_notturna-342x327

Questa sindrome colpisce in Italia circa due milioni di persone in età adulta, rappresenta un fattore di rischio in termini di patologie e mortalità cardio vascolare ed è associata ad alterazioni metaboliche come il diabete mellito e l’obesità. Le stime hanno rivelato che circa il 22% degli incidenti stradali è causato dalla compresenza di due condizioni, spesso correlate: la sindrome dell’apnea ostruttiva nel sonno e l’eccessiva sonnolenza diurna.

I componenti del tavolo tecnico avranno il compito di elaborare strategie per prevenire questa sindrome, attraverso la diagnosi precoce, nuovi protocolli diagnostici e terapeutici, strumenti per il follow up, campagne di informazione rivolte ai cittadini e agli operatori sanitari.