“Angiogenesi: basi molecolari ed implicazioni terapeutiche”
Convegno nazionale, dal 25 al 27 maggio all’Università di Siena, Certosa di Pontignano

I giovani ricercatori presenteranno i risultati delle loro ricerche

Si svolgerà dal 25 al 27 maggio alla Certosa di Pontignano dell’Università di Siena il seminario nazionale della SIICA, la Società italiana di immunologia, dedicato all’angiogenesi.

L’angiogenesi svolge un ruolo fondamentale in numerosi processi fisiologici e fisiopatologici, incluse le patologie infiammatorie e tumorali, ed è al centro di numerose ricerche scientifiche e strategie terapeutiche. Il convegno, alla sua quinta edizione, è un momento di incontro tra i gruppi di ricerca nazionali che si interessano ai diversi aspetti del processo angiogenetico, dalla ricerca di base alla sperimentazione preclinica e clinica.

L’incontro permette ai ricercatori di confrontare i risultati delle proprie ricerche più recenti, e coinvolge in modo attivo anche gli studiosi più giovani, che presenteranno e discuteranno i propri lavori in un contesto di dialogo informale. Quest’anno una parte del convegno sarà dedicata ad una rivisitazione storica dell’angiogenesi ed anti-angiogenesi, mentre una giornata sarà interamente dedicata a lezioni che faranno il punto sulle nuove modalità di studio dell’angiogenesi, e sulle nuove strategie terapeutiche anti-angiogenetiche.

Il seminario è organizzato dalla professoressa Antonella Naldini del dipartimento di Medicina molecolare e dello sviluppo dell’Università di Siena, e dai professori Marco Presta e Silvano Sozzani dell’Università di Brescia, con la collaborazione dei professori Domenico Ribatti ed Angelo Vacca dell’Università di Bari e sotto l’egida della Società Italiana di Immunologia, Immunologia Clinica ed Allergologia.