Muoviti in libertà , l’app e piattaforma web che consente alle persone con disabilità di trovare un assistente personale Dovee Quando “serve”

 

Si è tenuta stamane a Palazzo Zanca, Comune di Messina, una conferenza stampa in cui è stato presentato il progetto “MUOVITI IN LIBERTÀ” e promossa la relativa campagna di crowdfunding lanciata lo scorso 5 Marzo sulla piattaforma Produzioni Dal Basso. E’ stata presentata stamane a Palazzo Zanca alla presenza dell’assessore alle Politiche Sociali del comune di Messina e dell’ideatrice e responsabile del progetto, Tiziana De Maria, MUOVITI IN LIBERTA’, l’app e piattaforma web che consente alle persone con disabilità di trovare un assistente personale DOVE e QUANDO “serve”

Ecco come funziona:

1. la persona con disabilità inserisce in piattaforma la propria richiesta di assistenza, specificando il tipo di servizio richiesto

2. gli assistenti personali si candidano per la “presa in carico” del servizio

3. la persona con disabilità sceglie l’assistente personale che fa al caso suo

Un esempio di autonomia che “Muoviti in Libertà” consente è la possibilità di trovare in loco un assistente personale quando ci si trovi fuori dal proprio luogo di residenza per i più svariati motivi (una vacanza, un evento, un concerto etc..).

MUOVITI IN LIBERTA’ nasce come idea nel 2015, a termine di un percorso di ricerca iniziato nel 2010 con lo studio di processi di innovazione sociale, networking e modelli di governance dell’impresa sociale, svolto nell’ambito di un Dottorato in Management presso l’Università Cà Foscari di Venezia. Nel Luglio dello scorso anno, col sostegno dell’associazione Nuovi Orizzonti, “Muoviti in Libertà” è stato selezionato tra oltre 500 applications nell’ambito del Premio Gaetano Marzotto , tra i progetti tecnologici da sostenere con un processo di incubazione.

Lo scorso 5 Marzo è partita una campagna di raccolta fondi online sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni Dal Basso. Obiettivo della campagna di crowdfunding è raggiungere in 60 giorni la somma di 20.000 €, che verrà utilizzata per realizzare la piattaforma web e l’app e per la sperimentazione di un “progetto pilota” in alcune città italiane, tra cui Messina. Fino al 5 Maggio 2018 sarà possibile contribuire alla realizzazione del progetto, effettuando una donazione a Muoviti in Libertà sulla piattaforma Produzioni Dal Basso, direttamente al seguente link

Molto partecipata la conferenza stampa per la presenza, tra gli altri,di alcuni rappresentati di associazioni locali che operano nel campo della disabilità, ne hanno riportato la notizia i tg delle emittenti televisive locali RTP e TCF.

Messina, 26 Marzo 2018