Una rivoluzionaria terapia topica non chirurgica all’avanguardia è stata sviluppata dalla collaborazione fra la Dentatech ed il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) per la cura delle parodontiti e delle perimplantiti.

La terapia denominata Aevizol®, in ambito nazionale ed internazionale è considerata nell’ambiente un’autentica svolta storica per il trattamento delle parodontiti, che colpiscono il 60% degli italiani ed il 50% della popolazione mondiale, di cui circa 800 milioni di persone ne soffrono in modo aggressivo e cronico.

La parodontite è la più importante malattia non contagiosa e non risolta del cavo orale ed è la causa principale della perdita dei denti. Grazie a questa innovazione terapeutica, curarsi oggi è concretamente ed efficacemente possibile ed i dentisti potranno trattare definitivamente le parodontiti e le perimplantiti dei pazienti, salvaguardando i loro denti naturali.

AevizolLa Dentatech è una società di ricerca medica del torinese che ha commissionato al CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), lo studio per la sintesi e la caratterizzazione di un idrogel per il rilascio topico e controllato di antibiotico. In particolare la ricerca è stata condotta negli Istituti di Biotecnologia dei Materiali e di Fisiologia Clinica. Da questo studio, completamente italiano, durato oltre sei anni, è nato Aevizol®.

“Per sviluppare Aevizol siamo partiti da un concetto scientifico innovativo, abbiamo iniziato la ricerca considerando un più illuminato assioma, il quale ci ha condotti a elaborare una Terapia Topica non Chirurgica ed altamente biocompatibile.

La Dentatech aspirava a realizzare un prodotto che potesse fare la differenza terapeutica, cioè che fosse la soluzione altamente funzionale, per migliorare la salute orale delle persone in modo radicale. In sintesi: guarire le persone dalla parodontite” dichiarano alla Dentatech.

In Aevizol confluiscono alti studi di Biotecnologia e di Chimica Avanzata. Infatti, è tra i pochi prodotti annoverati in TCA (Tecnologia della Chimica Avanzata). Aevizol è il prodotto più evoluto sul mercato internazionale ed è la risposta concreta e scientifica alla cura delle parodontiti, delle perimplantiti e di tutti quesi casi in cui sono presenti focolai batterici principalmente anaerobici.

In ambito internazionale non esiste una terapia paragonabile ad Aevizol per avanguardia scientifica, efficacia, funzionalità e facilità di utilizzo. Neanche negli avanzati USA, esiste una terapia come Aevizol.

E’ l’autentica innovazione ed eccellenza nel settore dentale del XXI secolo. Aevizol è, per le sue caratteristiche intrinseche, un “Prodotto – Sistema” ed è coperto da brevetto. Aevizol è un idrogel sigillante, che contiene Metronidazolo Cross-Linkato a rilascio topico, controllato e costante in dosi di 1,2 mg al die (2400 volte in meno della dose sistemica) e senza interruzioni. Il Metronidazolo è stato disciolto in acqua per la prima volta; mai nessuno prima, era stato in grado di farlo. Il 90% di Aevizol è costituito da acqua.

Il Cross-link è una sorta di reticolo che impedisce il disgregamento e imbriglia il principio attivo. A livello visivo l’Idrogel Aevizol dalla condizione di stato “morbido” si trasforma, istantaneamente, in una “gommina consistente” che permane tre settimane nella tasca parodontale o nel sito in cui si esegue l’applicazione. In queste tre settimane c’è il rilascio costante e controllato dell’antibiotico.

La reticolazione è una caratteristica “straordinaria e peculiare” di Aevizol. I pazienti che vengono trattati con Aevizol, il primo risultato che ottengono è la diminuzione del dolore in 30 – 60 minuti, fino alla sua scomparsa. Ciò vuol dire, che il principio attivo fin da subito inizia a bonificare il sito infetto, dai batteri anaerobici.

L’applicazione di Aevizol permette di trattare tasche con PPD di 12-14 mm ed ottenere significative riduzioni in tre settimane. Con Aevizol si risolvono magistralmente perimplantiti complesse. I Dentisti che lo utilizzano hanno risolto casi che si protraevano da anni. Un aspetto quantitativo e significativo della “Terapia Aevizol” è, che i pazienti nella loro totalità hanno ottenuto e continuano a ottenere ottimi risultati.

Inoltre, diabetici, cardiopatici, pazienti che assumono bifosfonati ed altre persone con condizioni di salute critica, con Aevizol possono essere trattati in completa sicurezza, in quanto non si prendono antibiotici o antinfiammatori per via sistemica. Tutto il trattamento è topico e non chirurgico. Curare le Parodontiti e le Perimplantiti, contribuisce a prevenire le malattie sistemiche strettamente correlate (diabete, aterosclerosi, cardiovascolari).

E su questa correlazione, tutti gli studi internazionali sono in accordo. A maggior ragione, chi già soffre di queste patologie curando la Parodontite, può contribuire comunque ad un miglioramento della salute, evitando ulteriori complicazioni. Il dentista è la figura centrale per il paziente.

Utilizzando l’innovativa “Terapia Parodontale Aevizol”, il dentista può sconfiggere le parodontiti con efficacia e senza traumi. Inoltre, la sua applicazione è decisiva nella terapia causale. Aevizol è infatti funzionale e viene applicato dopo aver effettuato scaling e root planing, così facendo si avranno risultati certi e predicibili. Il paziente cosi trattato, non dovrà essere sottoposto a chirurgia o ad operazioni dolorose, anzi sarà ben disposto ad intraprendere questa pratica ed innovativa terapia.

Torino, 6 aprile 2016