In occasione della III Giornata della prevenzione AOOI
Porte aperte all’Ospedale San Giuseppe di Milano, Gruppo MultiMedica: venerdì 22 settembre visite gratuite per la diagnosi precoce del tumore al cavo orale

L’Ospedale San Giuseppe di Milano, Gruppo MultiMedica, partecipa alla III Giornata della prevenzione AOOI (Associazione Otorinolaringoiatri Ospedalieri Italiani) dedicata alla prevenzione del tumore del cavo orale: venerdì 22 settembre il Dottor Stefano Righini, Direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia Oncologica e Ricostruttiva Cervico-Facciale e la sua equipe saranno a disposizione della cittadinanza per effettuare screening gratuiti dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.30.

La diagnosi precoce del tumore del cavo orale può essere considerata un salva-vita, infatti, se riconosciuto in fase iniziale, il tasso di sopravvivenza può superare anche l’80%[1].

L’esame di screening è semplice, indolore e non invasivo: lo specialista illumina la cavità orale con una particolare luce e nei casi dubbi utilizzando un sofisticato sistema video endoscopico riesce ad individuare eventuali lesioni della mucosa.

Le visite si svolgeranno presso gli Ambulatori di Otorinolaringoiatria – Chirurgia Cervico-Facciale, previa accettazione allo sportello dedicato. I pazienti saranno supportati e accompagnati dai volontari dell’Associazione Volontari Ospedalieri (AVO), che resteranno a disposizione per tutta la giornata.

Tumore del cavo orale: sintomi, incidenza e fattori di rischio

Il tumore del cavo orale è una malattia caratterizzata dalla presenza di cellule tumorali nella mucosa delle labbra o della bocca. I segnali d’allarme, spesso sottovalutati, sono dolori alla bocca, ferite non rimarginatesi o gonfiore persistente.

Il vizio del fumo, l’abuso di alcol, la scarsa igiene orale, l’infezione da Papillomavirus legata ai rapporti sessuali orali, il Lichen ruber planus (malattia mucocutanea di origine immunitaria), i microtraumi cronici della mucosa della bocca dovuti alle protesi dentarie, l’eccessiva esposizione al sole e una dieta povera di frutta e verdura sono i fattori di rischio che possono provocare l’insorgenza di questo tipo di tumori.

L’incidenza in Italia è di circa 4 casi ogni 100.000 abitanti e aumenta con l’età. L’età media alla diagnosi di un tumore del cavo orale è di 64 anni e il 95% insorge dopo i 40 anni. Gli uomini sono colpiti in percentuale tripla rispetto alle donne.[2]

[1] Fonte: AIRC

[2] Fonte: Rapporto AIRTUM 2014

Milano, 19 settembre 2017